Boom di passeggeri per l’aeroporto di Fiumicino

Fiumicino_aeroporto36 milioni di passeggeri transitati per lo scalo romano; il 25 per cento del traffico nazionale

È salito da 33.808.456 a 36.337.523 il numero dei passeggeri che nel 2010, rispetto all’anno precedente, sono transitati per l’aeroporto internazionale di Fiumicino: si tratta del 25 per cento delle quasi 140 milioni di persone che hanno utilizzato l’aereo sul territorio italiano.

Secondo quanto riportato da Assaeroporti, a Fiumicino l’incremento sulle rotte nazionali è stato dello 0,9 per cento, mentre sul volume di passeggeri in volo su rotte internazionali (che ha segnato a livello globale uno sviluppo del 7,9 per cento) Roma ha fatto registrare il dato record di +11,6 per cento. Una dato che, probabilmente, sarebbe stato ancora maggiore se non avessero inciso negativamente i giorni di black-out nei voli a maggio a causa della nube vulcanica sprigionatasi dal vulcano islandese.

In generale nel 2009 il sistema degli aeroporti italiani ha fatto segnare un vero e proprio record di traffico, con circa 140 milioni di passeggeri che hanno infranto il record storico conseguito nel 2007, ultimo anno prima della recessione economica mondiale. Seguono Fiumicino, per volume di passeggeri, gli aeroporti di Milano Malpensa (18,9 milioni di passeggeri), Milano Linate (8,3 milioni), Bergamo (7,7 milioni), Venezia (6,9 milioni), Catania (6,3 milioni), Napoli (5,6 milioni) e Bologna (5,5 milioni).

Secondo l’associazione, l’atteso impatto della concorrenza dei treni ad alta velocità sulla direttrice Roma-Milano non ha prodotto le flessioni di traffico che si temevano; tale concorrenza avrebbe addirittura promosso una crescita globale della mobilità dei passeggeri. Da segnalare anche la ripresa del settore merci, con un +18 per cento rispetto al 2009, anche se il dato – sottolinea Assaeroporti – “non è ancora riuscito a colmare il gap generato dalla crisi, raggiungendo quindi volumi ancora leggermente inferiori rispetto a quelli del 2007”.

Potrebbero interessarti anche