Enel: nel 2010 fatturato record, superati tutti gli obiettivi

enel-fotoL’azienda: risultati in crescita, aumenta la vendita di energia in Italia e all’estero

» Enel Green Power si riorganizza

 

 

ROMA – Ricavi da record per l’Enel, che chiude il 2010 con un debito in discesa e un utile che potrebbe superare i quattro miliardi. Stando ai dati preliminari consolidati del 2010 esaminati oggi dal Consiglio di amministrazione, che anticipano i conti veri e propri previsti per la metà di marzo, i ricavi ammontano a 73,4 miliardi di euro, in crescita del 14 per cento rispetto ai 64,4 miliardi di euro del 2009: un fatturato ritenuto il più alto di tutta la storia della società, determinato dall’incremento della vendita di energia nei mercati esteri e dal cambio del metodo di consolidamento della controllata Endesa avvenuto a metà 2009.enel-foto-interna

Il margine operativo lordo (il cosiddetto Ebitda) si è attestato a 17,5 miliardi di euro, in aumento del 6,7 per cento rispetto ai 16,4 miliardi di euro del 2009, per effetto essenzialmente della crescita delle attività internazionali. Diminuisce, invece, l’indebitamento finanziario netto, calcolato in 44,9 miliardi di euro, circa 6 miliardi in meno rispetto ai 50,9 registrati alla fine del 2009. Una contrazione – spiega l’Enel – che “riflette essenzialmente gli effetti sia delle dismissioni di asset realizzate nel corso del 2010, sia del buon andamento dei flussi di cassa derivanti dalla gestione operativa”. Meno positivi, invece, i dati sulle assunzioni: a fine 2010 la società energetica contrava infatti 78.313 dipendenti, 2.895 in meno del 2009.

“Anche nel 2010 – ha spiegato l’amministratore delegato e direttore generale Fulvio Conti – abbiamo pienamente rispettato gli impegni presi con il mercato e superato gli obiettivi annunciati. In particolare – aggiunge – il completamento del piano di dismissioni, unitamente al costante miglioramento dei flussi di cassa e alla ottimizzazione degli investimenti, hanno consentito di ridurre l’indebitamento”. Secondo gli analisti il margine operativo lordo di 17,5 miliardi di euro lascia prevedere per il 2010 un utile netto superiore ai quattro miliardi di euro.

Nel corso del 2010 il gruppo Enel ha annunciato di aver prodotto in Italia complessivamente 290,2 TWh di elettricità, distribuito sulle proprie reti 430,5 TWh e venduto 309 TWh. All’estero, invece, sono stati prodotti 208,6 TWh di elettricità, distribuiti 184,6 TWh e venduti 195,6 TWh. Dati positivi che fanno correre Enel in borsa, con un rialzo a Piazza Affari di oltre il 2 per cento.

Potrebbero interessarti anche