Ostia, rinvenuta nave di epoca romana

nave-ostia-sliderIl ministro Galan promette: per il restauro “i soldi ci saranno”. All’interno la fotogallery
 

 

ROMA – “Un ritrovamento da brivido”: con queste parole il ministro dei Beni Culturali Giancarlo Galan ha commentato la scoperta a Ostia della fiancata destra di una nave lignea di epoca romana. L’imbarcazione rinvenuta risale alla prima età imperiale ed è affiorata dagli scavi di Ostia Antica durante i lavori di rifacimento del Ponte della Scafa che collega Ostia a Fiumicino.

Il luogo del rinvenimento indica plausibilmente, come ha sottolineato Paola Germoni, direttore scientifico dei lavori, “l’antica linea di costa, arretrata di circa 4 chilometri rispetto all’attuale”.

“Al momento – ha aggiunto il sovrintendente archeologico di Roma e Ostia Antica Anna Maria Moretti – sono affiorati 11 metri di fiancata, né la poppa né la prua ma ci sono resti di cordami. Il restauro è delicatissimo – ha concluso Moretti – la barca è costantemente ricoperta d’acqua perché il legno non si secchi e il relitto va trattato con una metodologia sofisticata”.

{gallery}fotogallery/nave-romana{/gallery}

Paola Germoni ha poi sottolineato come la scoperta sia avvenuta nell’ambito dei “lavori di archeologia preventiva”, un’attività che si è rivelata di grande utilità per le opere pubbliche perché consente “di far convivere le esigenze di valorizzazione e tutela dei reperti con le necessità dei cittadini”.

Archeologia preventiva che per Roberto Cecchi, commissario delegato per l’area archeologica centrale di Roma e Ostia Antica, è “un discorso di civiltà”, tanto più che in questo caso “siamo di fronte a un documento archeologico eccezionale che si studierà per decenni”.

Il ministro Galan ha poi annunciato che, al momento, i lavori di rifacimento del nuovo Ponte della Scafa, che hanno portato alla luce l’imbarcazione, sono sospesi “in attesa di vedere cosa c’é. In questo – ha sottolineato Galan – c’é l’assoluta collaborazione da parte del Comune di Roma”.

Interrogato su un eventuale impegno economico del ministero per il recupero e il restauro della nave, Galan ha dichiarato: “Quando ci sono cose così importanti i soldi ci sono”

Potrebbero interessarti anche