Internazionali di tennis, sarà “un’edizione da record”

stadio-pietrangeliDal 7 al 15 maggio la rinomata competizione torna al Foro Italico, con una novità: la contemporaneità dei tornei

 

ROMA – “Sarà l’edizione dei record, ormai gli Internazionali d’Italia sono una ‘classica’ del calendario mondiale anche grazie alla bellezza di Roma”. Così il presidente del Coni, Gianni Petrucci, ha definito la 68esima edizione degli Internazionali Bnl d’Italia di Tennis, che si svolgeranno al Foro Italico dal 7 al 15 maggio. Il torneo è stato organizzato in joint-venture dalla Federazione Italiana Tennis e dalla Coni Servizi Spa, con lo sponsor di Bnl – Gruppo Bnp Paribas per il quinto anno consecutivo.

Grande novità della prossima edizione è certamente il ritorno della contemporaneità – dopo 33 anni – dei tornei maschile e femminile. Grazie a questa formula, ribattezzata “combined event”, nell’arco della stessa giornata il pubblico potrà applaudire giocatori e giocatrici, proprio come nei tornei del Grande Slam. Per permettere gli incontri in numero doppio rispetto agli scorsi anni, Coni Servizi ha realizzato all’interno del Circolo del Tennis tre nuovi campi: il numero 10, situato sul viale delle Olimpiadi e con una capienza di tremila posti; il numero 7 e il numero 8, tra la Club House del Circolo e lo Stadio Pietrangeli (ma verranno utilizzati esclusivamente per gli allenamenti).

Gli incontri saranno suddivisi in due sessioni, una mattutina e una serale: quella mattutina inizierà alle 11.00 sui campi secondari e sul campo 10 e alle 12.00 sul Centrale e sul Pietrangeli; la sessione serale, invece, si svolgerà soltanto sul Centrale e sul Pietrangeli con inizio alle ore 19.30. Su entrambi i campi si giocheranno un incontro maschile e uno femminile.

A tutt’oggi risultano iscritti i migliori 43 giocatori e 32 delle migliori 35 giocatrici del mondo, sebbene ci siano forti dubbi sull’effettiva presenza di Kim Clijsters e di Serena Williams. I sorteggi per i tabelloni verranno effettuati nella Sala della Protomoteca del Campidoglio il 7 maggio prossimo. “I grandi campioni – ha aggiunto Petrucci – ci sono tutti.  Roma non è più la parente povera di altri prestigiosi tornei internazionali come tanti anni fa”.

Spettacolo assicurato, insomma: basta guardare i numeri, sempre in crescita, che dovrebbero portare ad un utile di 4 milioni di euro: “La biglietteria registra un aumento del 50% – ha spiegato il presidente della Federtennis Angelo Binaghi – ma anche le sponsorizzazioni sono aumentate del 70%, così come sono resciute le ore di diretta televisiva”, a dimostrazione di come il tennis sia una fenomeno in forte espansione. Ma è il pubblico il grande protagonista del torneo: sono già sette le sessioni di gioco per le quali è stato decretato il tutto esaurito, anche se circa 100 biglietti saranno messi in vendita ogni giorno esclusivamente ai botteghini del Foro Italico. In totale, la prevendita ha già fruttato l’incasso di 3.100.000 euro.

Potrebbero interessarti anche