Enac, il dg Quaranta vola al vertice di Eurocontrol

quaranta_piccolo

Eletto vice presidente dell’organismo che gestisce il traffico aereo civile nei cieli europei

 

BRUXELLES – Alessio Quaranta, direttore generale dell’Enac, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, è stato eletto vice presidente dell’Assemblea (Provisional Council) di Eurocontrol dai delegati dei trentanove Stati aderenti all’organizzazione.

Eurocontrol è l’organismo intergovernativo fondato nel 1960, di cui l’Italia fa parte dal 1995, che riunisce 39 Paesi e gestisce la navigazione aerea sui cieli del continente europeo. Ha, inoltre, un ruolo chiave anche nella gestione di situazioni di crisi che coinvolgono l’aviazione civile e che necessitano coordinamento e decisioni uniformi per tutti gli aderenti.

Il Provisional Council, composto dai direttori generali dell’aviazione civile degli Stati membri e dalla rappresentanza dell’Unione Europea, è l’organo responsabile dell’attuazione della politica generale di Eurocontrol e si occupa, tra l’altro, dell’implementazione e della supervisione degli atti adottati.

Il mandato conferito oggi al direttore Quaranta ha durata biennale e rappresenta un riconoscimento in ambito europeo del ruolo dell’Italia nella politica del trasporto aereo e dell’Enac quale autorità nazionale di regolazione del settore.
La presenza dell’Italia nell’organo di governo di Eurocontrol è di particolare rilievo alla vigilia dell’attivazione, entro il 2012 da parte degli Stati membri, dei cosiddetti ‘blocchi funzionali’ destinati a migliorare la struttura delle rotte aeree e a garantire un maggior rispetto per l’ambiente con il contenimento dei consumi di carburante.

Alessio Quaranta, classe 1965, figlio di Alfonso Quaranta, giudice della Corte Costituzionale, è stato nominato direttore generale dell’Enac nell’aprile del 2009 dopo aver ricoperto all’interno dell’ente pubblico diversi ruoli dirigenziali.

Potrebbero interessarti anche