Salvatore Pagliuca nuovo presidente Unitalsi

009Guiderà l’associazione dedicata al trasporto ammalati a Lourdes e ai santuari per il prossimo quinquennio

 

ROMA – Cambio della guardia alla guida dell’Unitalsi (Unione nazionale trasporto ammalati a Lourdes e Santuari internazionali). A succedere ad Antonio Diella, alla presidenza per due mandati della più antica associazione italiana che si occupa dell’assistenza dei malati e dei pellegrini al santuario francese è Salvatore Pagliuca, 61 anni, avvocato, appartenente alla sezione lucana di Unitalsi, sposato e con 2 figlie. Pagliuca guiderà l’associazione nel quinquennio 2011 – 2016 e sarà coadiuvato dai due vicepresidenti Dante D’Elpidio (sezione abruzzese) e Agostino Borromeo (sezione laziale).

A completare il Consiglio Direttivo Giovanni Punzi (sezione pugliese), Marzia Tanini (sezione toscana), Francesco La Palombara (sezione campana), Germano Benedusi (sezione lombarda), Francesco Dalla Rizza (sezione triveneta).
Pagliuca ha ricoperto il ruolo di vicepresidente nel corso della gestione Diella, grazie al cui impegno, ha dichiarato il nuovo presidente “l’Unitalsi ha saputo dare valore alla propria storia centenaria iniziata nel 1903, senza rinunciare alla possibilità di aprirsi a nuove esperienze, tutte generate da bisogni concreti con un impegno sempre più orientato verso le esigenze dei più deboli, divenendo sentinella di carità”.

Nel suo saluto ai componenti dell’Assemblea Nazionale, il neo presidente ha voluto ringraziare Diella, primo presidente laico dell’associazione e “voce” autorevole e suggestiva del cambiamento, e ripercorrere il “passo veloce” che da tempo accompagna l’Unitalsi verso una consapevolezza sempre più piena del proprio ruolo rispetto alle esigenze quotidiane dei singoli territori e di chi li abita, dove ciascun unitalsiano è chiamato a tradurre concretamente il valore ed i valori del Pellegrinaggio, che è e resta un punto fermo della vita associativa Unitalsi.

Quanto al futuro dell’associazione, il neo presidente ha assicurato «un impegno sempre più orientato verso le esigenze dei più deboli», chiamando ciascun unitalsiano a essere «sentinella di carità», offrendo un impegno discreto, sensibile, concreto perché l’Unitalsi sempre più, da validissima organizzazione per il trasporto degli ammalati, diventi un soffio permanente per l’educazione all’evangelizzazione della sofferenza e alla carità della sofferenza. Il primo impegno ufficiale di Pagliuca sarà l’inaugurazione ufficiale della Hogar de Ninos di Betlemme, dove le Suore della Divina Misericordia accolgono bambini in grave difficoltà e la cui nuova casa è stata realizzata con un cospicuo supporto dell’Unitalsi, che ha raccolto, con il Progetto “Cuore di Latte”, le somme necessarie per la realizzazione della nuova struttura.

A congratularsi con il nuovo presidente anche il sindaco di Roma Alemanno: “voglio esprimere a Pagliuca a nome mio e della Giunta Capitolina i più affettuosi e sentiti auguri per il prestigioso incarico che gli è stato affidato e le confermo sin da ora la massima collaborazione tra l’amministrazione capitolina e l’Unitalsi soprattutto a favore di chi è malato e si trova in difficoltà”.

Potrebbero interessarti anche