Un megastore nella sede storica dell’atelier Fontana

FontanaAlla Salita di San Sebastianello aprirà il marchio WP mentre la fondazione Micol Fontana cerca casa per l’archivio

 

ROMA – È il progresso bellezza! Domani nel palazzo della salita di San Sebastianello, sede storica dell’atelier Fontana, inaugurerà un mega store di 300 mq del marchio WP Lavori in Corso, il gruppo d’abbigliamento di noti brand internazionali.

Al posto degli abiti maestosi ed eleganti creati dalle mitiche tre sorelle che hanno fatto grande la moda italiana, da domani giubbotti, jeans, pellami e maglioni occuperanno le vetrine della piccola via che sbuca a piazza di Spagna.

Al secondo piano dello stesso stabile rimane, in affitto, il prezioso e corposo archivio della fondazione con i suoi abiti, accessori, bozzetti, immagini, giornali, e con il corso professionale trimestrale aperto a oltre cento allievi l’anno da tutto il mondo. Lo spazio è oggi troppo piccolo per un così grande patrimonio storico e culturale. La Fondazione Micol Fontana quindi cerca casa, una nuova sede più grande adatta ad ospitarla, e si rivolge alle istituzioni, soprattutto al comune di Roma, per avere una location consona ad ospitare il suo storico patrimonio, d’importanza estrema per tutti i giovani che vogliono avvicinarsi al mondo della moda.

Intanto, la signora Micol Fontana, unica sopravvissuta alle altre due sorrelle, continua a lavorare tutti i giorni, circondata da nipoti e assistenti. “Mia zia – racconta Roberta, figlia di Giovanna Fontana – è qui ogni mattina dalle 11. Le cose da fare sono tante e lei sovrintende a tutto: abbiamo i corsi professionali che ospitano circa 100 allievi da tutto il mondo, c’é l’archivio da gestire, che è tornato ad aumentare dopo il successo della fiction tv, che ha permesso la restituzione di molti abiti da parte delle clienti dell’epoca”.

Attualmente l’archivio è costituito da oltre 200 abiti dal 1940 al 1990, una vasta raccolta di figurini, ricami ed accessori, biblioteca, emeroteca, foto. Nelle sale della Fondazione, tra gli abiti esposti, i modelli creati per Jacqueline Kennedy, Grace di Monaco, Soraya di Persia, le principesse di Casa Savoia, attrici di fama internazionale, tra cui Elizabeth Taylor, Audrey Hepburn, Ursula Andress, e Ava Gardner, per la quale furono creati splendidi abiti di scena.

Potrebbero interessarti anche