10:30 | Polverini: “Esito referendum chiaro segnale per Berlusconi e per il Pdl”

“E’ stato un errore invitare gli italiani a restarsene a casa e ad andarsene al mare. Un errore grossolano. E non solo dal punto di vista mediatico, ma anche e soprattutto da quello politico”. Lo afferma il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, in una intervista al Corriere della Sera, aggiungendo che sulla “sorprendente valanga di sì” al quesito sul legittimo impedimento “siamo davanti a un segnale che Berlusconi riceve direttamente, forte, davvero ad personam… mi spiace: ma per lui, purtroppo, sul serio non è un gran momento.

Temo – dice – che il Pdl non capisca più gli umori del suo elettorato. E’ come se si fosse spezzato il filo della sintonia”. E ora il partito “farebbe bene a porsi qualche serio interrogativo su questa voglia di cambiamento che attraversa il Paese… Perché questo è già il secondo segnale che ci arriva in faccia. E forse fa pure più male di quello del voto amministrativo di quindici giorni fa”. Quanto alle accuse di aver ‘tradito’ per essere andata a votare, Polverini risponde che “non posso certo finire fra i cattivi per aver votato. Io ho sempre, ma proprio sempre votato perché non credo sia un diritto, ma un dovere”.

Potrebbero interessarti anche