13:37 | Sicurezza stradale, nel Lazio mortalità superiore alla media

L’indice di mortalità per le strade secondarie del Lazio è pari al 4,38 per cento contro una media nazionale del 2 per cento. La strada più pericolosa si conferma la Pontina, con 354 incidenti, 13 morti e 585 feriti solo nel 2009. Lo si evince dai dati Aci-Istat sulla sicurezza stradale.

Tra le strade con più incidenti, la Casilina (248), la Cassia (210) e la Tiburtina (116) mentre quelle con l’indice di mortalità più alto sono la via dei Monti Lepini (8,4 per cento), la Nettunense (7 per cento) e la Flacca (6,78 per cento).

Potrebbero interessarti anche