18:35 | Evasione fiscale, coinvolto anche l’attore di ‘Eccezziunale veramente’

Per tutti è noto come Sandrino “il mazzolatore”, personaggio del film ‘Eccezziunale veramente”, pellicola del 1982 che lo rese celebre. Oggi Sandrino, alias Renato D’Amore, , torna agli onori della cronaca perché coinvolto nell’inchiesta della Procura di Roma che ha portato all’arresto di 46 persone.

Per D’Amore, che proprio oggi compie 59 anni, è scattato il provvedimento che lo obbliga agli arresti domiciliari. Tra i reati che gli sono stati attribuiti quello di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, bancarotta fraudolenta. D’amore è finito nei guai per la sua attività di legale rappresentante dell’istituto di vigilanza Centralpol di Terni dal ’91 al 2005, di amministratore delegato della General Security Group srl dal 2004 al 2007, e come legale rappresentante di Universalpol dal 2006 al 2008. Attore dal 1976 al 1995 in una decina di film, “Sandrino” ha fatto la sua comparsa anche nel film “Il ragazzo di campagna” con Renato Pozzetto.

Potrebbero interessarti anche