07:01 | Alemanno: “La crisi è colpa della Lega, cambi toni o reagiremo”

La Lega deve smettere “di chiamarsi fuori dalla crisi attuale del centro-destra”, perché ne è “forse la maggiore responsabile”. Lo afferma in un’intervista al Corriere della Sera il sindaco di Roma Gianni Alemanno, che invita il Carroccio a “cambiare i toni” e avverte che “se a Ponti da ci attaccheranno, sapremo reagire”. La Lega, insiste il sindaco, “la deve smettere di usare questi toni, di porre aut aut. Tra le cause principali che hanno portato alle difficoltà della maggioranza c’è proprio il loro atteggiamento: gli slogan sgridati contro Roma e contro il Sud, le ostentate prese di distanza in occasione delle celebrazioni dell’Unità d’Italia sono state dannose. Stiano più tranquilli: o si riflette insieme o sapremo come rispondere”.

Il governo e la maggioranza, secondo Alemanno, devono “innovare, saper dare risposte alla grande richiesta di partecipazione che viene dalla gente” e che è stata dimostrata anche dai referendum. Ma un altro dei problemi è “la forte critica nei confronti di Berlusconi” che “oggi non viene più percepito come colui che è in grado di cambiare”. Per questo il premier “farebbe bene ad ascoltare le critiche e ad aprire una stagione completamente nuova” fatta “di riforma elettorale con primarie per legge, con un partito che va a congresso e dimostra che il centro-destra esiste e Berlusconi non ne è il monarca”.

Potrebbero interessarti anche