Habemus Papam al Macro

Pietromarchi_bartolomeoBartolomeo Pietromarchi è il nuovo direttore del museo in profonda crisi finanziaria

 

ROMA – L’apertura della stagione estiva al Macro venerdì 24 giugno sarà l’occasione per celebrare finalmente la nomina del nuovo direttore del museo. È Bartolomeo Pietromarchi, figura di alto profilo scientifico, conosciuto internazionalmente, studioso originale e attento ai cambiamenti della società. È stato direttore artistico dal 2002 al 2007 della Fondazione Adriano Olivetti, cocuratore, con Anna Mattirolo, della mostra di apertura del MAXXI per la mostra “Spazio”, curatore del Premio Italia Contemporanea del 2010 al MAXXI e in procinto di organizzarne la seconda edizione.

Il suo ultimo libro, “Italia in Opera”, del 2011, come molte altre sue pubblicazioni, ne rivela l’attenzione costante ad un’arte che non è solo consolatoria o spettacolare, ma che è occasione di conoscenza e di crescita. Tra le sue mostre recenti, “Santiago Serra” a Napoli nel 2009, “Lucy e Jorge Orta”nel 2008 a Venaria Reale, “Nowhere Herope” alla 51esima Biennale di Venezia.

Quarantadue anni, sposato con Laura Einaudi, padre di due bambini, Pietromarchi si appresta ad un compito non facile in un momento di profonda crisi finanziaria (la dotazione di 2 milioni di euro del Museo che era stata messa a disposizione della Sovrintendenza e che aveva causato le dimissioni di Luca Massimo Barbero pare sia stata temporaneamente rimossa) e con l’obiettivo di un’autonomia gestionale del Museo ancora da raggiungere, con la probabile creazione di una Fondazione.

Potrebbero interessarti anche