Un brasiliano alla direzione generale della Fao

Jose_Graziano_da_SilvaGraziano da Silva è il nuovo dg. La riforma dell’agenzia tra le priorità del suo mandato che inizierà a gennaio 2012

ROMA – Il brasiliano José Graziano da Silva è il nuovo direttore generale della Fao, il primo dell’area latinoamericana nella storia dell’organismo Onu, fondato nel 1945. L’ex ministro brasiliano della sicurezza alimentare del governo Lula, che si era distinto facendo uscire dallo stato di povertà 24 milioni di persone e riducendo del 25% la malnutrizione nel Paese, è stato eletto al termine della seconda sessione della 37ma Conferenza della FAO, il massimo organo direttivo dell’agenzia.

Da Silva si è infatti imposto nella votazione finale con un piccolo scarto, 92 voti su 180 Paesi votanti, sull’altro candidato rimasto in pista – dopo il ritiro di tutti gli altri quattro candidati – lo spagnolo Miguel Angel Moratinos, l’ex ministro degli Esteri spagnolo ed ex inviato Ue per il Medio Oriente che ha ottenuto 88 voti. L’ex ministro brasiliano ha contato sull’appoggio degli elettori latinoamericani, di quelli africani e dei Paesi in via di sviluppo. Un sostegno motivato anche dai risultati da lui ottenuti durante il suo mandato nel governo Lula.

“Io penso che questa elezione rappresenti la forza di un Paese emergente, che ha tanto da dire quando si affrontano temi come quelli relativi all’agricoltura, allo sviluppo rurale, alla lotta alla fame. Rappresenta anche – ha aggiunto il neo direttore – la forza di quelle idee-chiave che prima non erano completamente accettate, ma che oggi invece fanno parte degli obiettivi della Fao. Accelerare sulla riforma giù in atto della Fao per rendere più efficiente la sua azione e rinforzare la cooperazione tra i Paesi del Sud del mondo, saranno i punti principali dell’agenda di questo mandato. “Abbiamo bisogno di accelerare questo processo e di intensificare alcune azioni, mirate soprattutto laddove appare più necessario e quindi anzitutto nei Paesi più poveri. Credo che abbiamo imboccato la strada giusta”.

Da Silva entrerà in carica il primo gennaio del 2012. Fino a fine anno, continuerà a reggere il timone della Fao il direttore uscente, il senegalese Jacques Diouf.

Potrebbero interessarti anche