11:38 | Cirio, giudici in camera consiglio: sentenza in serata

E’ attesa per la serata di oggi la sentenza del tribunale di Roma per il crac del gruppo agroalimentare Cirio. Intorno alle 10 la prima sezione penale si è ritirata in camera di consiglio. La vicenda al centro del processo riguarda fatti risalenti al 2003, quando il fallimento del gruppo Cirio, allora guidato da Sergio Cragnotti, fece andare in default obbligazioni per 1,125 miliardi di euro.

Tra i 35 imputati figurano, oltre a Cragnotti, l’ex ad della Popolare di Lodi, Giampiero Fiorani, l’ex presidente di Banca di Roma, Cesare Geronzi, la moglie di Cragnotti, il genero e i figli. Le contestazioni sono, a vario titolo, quello di bancarotta fraudolenta, preferenziale, distrattiva e truffa. L’accusa, rappresentata dai Pm Rodolfo Sabelli, Gustavo De Marinis e Paola Filippi, ha chiesto di condannare Cragnotti a 15 anni, Geronzi a 8 anni e Fiorani a 6 anni di reclusione.

Potrebbero interessarti anche