17:56 | Nomadi, eletti i 5 rappresentanti del campo di via di Salone

Si sono concluse, presso l’Assessorato alle Politiche sociali di Roma Capitale, le operazioni di spoglio per l’elezione dei 5 rappresentanti del campo nomadi di via di Salone. Jovanovic Miroslav, Lucan Marian, Stevic Slavojub, Husovic Hakija, Halilovic Toma sono gli eletti che da oggi avranno il compito di nominare, tra loro, il presidente del comitato che, insieme agli altri rappresentanti, potrà interloquire con l’amministrazione capitolina, portando le istanze dei residenti del villaggio per una collaborazione proficua fra istituzioni e comunità rom. L’urna è stata aperta questa mattina, alla presenza dell’assessore Sveva Belviso, del delegato ai rapporti con la comunità rom, Najo Adzovic, dei rappresentati del Comitato di Garanzia, nominati dal sindaco di Roma, delle associazioni cattoliche e della Croce Rossa Italiana, che hanno assistito a tutte le fasi di conteggio e di verbalizzazione dei voti per eleggere i rappresentanti.

Le votazioni sono iniziate giovedì scorso presso il campo nomadi di via di Salone e hanno visto recarsi alle urne 204 persone su 366 aventi diritto, residenti del campo e provvisti di Dast. “Con l’elezione del comitato di rappresentanza – spiega Belviso – Roma Capitale compie un ulteriore e fondamentale passo verso l’autonomia della comunità rom presente in città. L’aver portato le elezioni democratiche in un campo nomadi autorizzato, unico caso in Europa, è uno degli obiettivi che l’amministrazione si è prefissata per diffondere i principi di legalità educando al senso civico e alla partecipazione. Questa iniziativa che sarà ripetuta in tutti i campi autorizzati di Roma, così come previsto dal regolamento prefettizio del Piano Nomadi, è un percorso che ha come fine quello di far uscire dall’assistenzialismo i rom, rendendoli indipendente così da dotarla di tutti quegli strumenti necessari e indispensabili per non gravare più sulle spalle dei romani”.

Potrebbero interessarti anche