11.18 | Acquista 3.000 euro in gioelli con una carta di credito rubata

Una cittadina marocchina di 30 anni  è stata arrestata con l’accusa di utilizzo fraudolento di carta di credito dai Carabinieri della Stazione Roma Tiburtino III . La ragazza, accompagnata da un complice, era entrata in una gioielleria di via Tiburtina dove ha scelto gioielli per un valore di 3.000 euro, presentandosi alla cassa esibendo una carta di credito con cui effettuare il pagamento. Alla richiesta della cassiera di esibire anche un documento di identità, la 30enne ha estratto un passaporto, le cui generalità corrispondevano con quelle della carta di credito, ma con fotografia e dati anagrafici assolutamente difformi da quelli della cliente.

Il documento, infatti, era intestato ad una cittadina statunitense di 68 anni. A quel punto il complice  è riuscito a fuggire dal negozio mentre la ragazza è stata trattenuta e consegnata ai Carabinieri. Sono in corso accertamenti per arrivare all’identificazione del fuggiasco.

Potrebbero interessarti anche