17:34 | Nomade non accetta l’affidamento dei figli e aggredisce due carabinieri

Non accettava l’idea che i figli fossero affidati ad una casa famiglia e per questo ha aggredito due carabinieri, procurando ad uno di loro la frattura della gamba. Protagonista dell’episodio accaduto all’ufficio assistenza sociale del comune di Ladispoli  un nomade che vive insieme alla moglie e ai figli di 16,14, 7 e 5 anni in una piccola roulotte parcheggiata in una delle strade centarli del paese.

Dopo una serie di segnalazioni, il magistrato del tribunale minorile ha disposto l’accompagnamento dei tre minori in una casa famiglia in provincia di Frosinone. Il padre è stato arrestato e la convievente è ancora ricercata per esser stata complice dell’aggressione. 

Potrebbero interessarti anche