17:18 | Nuoto, al via domani i Mondiali di Shangai. Stefano Tempesti portabandiera azzurro

Grande attesa per la cerimonia inaugurale della 14esima edizione dei campionati mondiali di nuoto, pallanuoto, tuffi, nuoto sincronizzato e nuoto in acque libere, in programma domani, sabato alle 20.00 locali (le 14.00 italiane) all’Indoor Stadium di Shanghai. Il portabandiera della Delegazione Italiana sarà Stefano Tempesti, capitano e portiere della Nazionale di pallanuoto. La Federation Internationale de Natation ha inviato a partecipare anche Valerio Cleri, premiato da FINA e LEN migliore atleta del nuoto in acque libere della stagione 2010.

Stefano Tempesti, classe ’79, è riconosciuto dai più come il miglior portiere del mondo. Punto di forza della Ferla Pro Recco, è capitano della Nazionale di pallanuoto con cui ha già disputato 289 partite. In Azzurro dal 1999, ha partecipato a tre edizioni olimpiche (Sydney 2000, Atene 2004 e Pechino 2008) ed è al quinto mondiale della carriera. La prima medaglia con la Nazionale risale al 1999, con l’argento alla Coppa FINA di Sydney. Poi è stato ancora d’argento ai Mondiali del 2003, ai Giochi del Mediterraneo del 2005 ad Almeria e di recente agli Europei di Zagabria nel settembre 2010 e alla World League di Firenze nel giugno scorso. Nel 2009 ha conquistato la medaglia di bronzo ai Giochi del Mediterraneo di Pescara.

Valerio Cleri, classe ’81, è stato eletto dalla Federazione mondiale (FINA) e da quella europea (LEN) quale miglior nuotatore in acque libere del 2010, stagione che ha coronato con l’oro nella 10 Km e l’argento nella 25 Km ai Mondiali di specialità di Roberval, in Canada. In Nazionale dal 2006, tesserato per il CC Aniene ed allenato da Emanuele Sacchi, in precedenza aveva già conquistato l’argento nella 10 Km ai Mondiali di specialità a Napoli nel 2006, l’oro nella 25 Km agli Europei di Dubrovnik nel 2008. Insieme a Luca Baldini e Viola Valli, è l’unico atleta italiano ad aver conquistato una medaglia d’oro ai Mondiali FINA di tutte le discipline, peraltro davanti al proprio pubblico, nella 25 chilometri a Roma 2009.

Potrebbero interessarti anche