10:13 | Tenta di difendere ragazza, 40 giorni di prognosi

Ha tentato di difendere una ragazza ed ha rimediato una frattura all’ulna che gli costerà un intervento chirurgico e 40 giorni di prognosi. E’ quanto successo sabato notte a un giovane dj di 21 anni.  A denunciarlo è Riccardo Corsetto, portavoce di ‘Movida Sicura’.
“Secondo una ricostruzione fornita dal disc jockey – ha detto Corsetto – sabato notte, davanti l’ex mattatoio di Testaccio in via Galvani, un ragazzo picchiava una ragazza colpendola ripetutamente al volto con una borsetta, nel disinteresse dei passanti e purtroppo anche di alcuni addetti alla sicurezza di un locale della zona.

Alessio, il giovane dj, avrebbe prima tentato di fare il 112 ma non ricevendo risposta sarebbe accorso personalmente in aiuto della giovane. A quel punto però l’aggressore, e un secondo giovane intervenuto pochi istanti dopo, si sarebbero avventati contro di lui colpendolo con calci e pugni.

“Forse solo la buona sorte e una preparazione fisica notevole – ha sottolineato Corsetto – costruita con anni di rugby, hanno potuto evitare al dj un epilogo drammatico come quello toccato recentemente al musicista Alberto Bonanni a Monti, in un altro sabato di ordinaria follia.
“E’ triste dover constatare che non basteranno purtroppo video appelli e il pur prezioso impegno di personaggi famosi a frenare un fenomeno diventato talmente radicato da necessitare di interventi politici mirati.
E’ per questo che presto presenteremo una proposta per l’istituzione di un ‘DASPO’ applicato agli eventi notturni e alla Movida- ha concluso il portavoce di Movida Sicura.

Potrebbero interessarti anche