11:21 | Cerveteri: sgominata centrale di clonazione carte e bancomat

Una vera e propria centrale della clonazione di carte di credito e bancomat. E’ quanto hanno scoperto a Cerveteri i carabinieri del gruppo di Osta e del comando antifalsificazione monetaria. Sono stati arrestati un 30 enne e un 39 enne bulgari, entrambi abilissimi con la falsificazione degli sportelli bancomat.

I Carabinieri del Gruppo di Ostia e del Comando Antifalsificazione Monetaria hanno inoltre sequestrato “skimmer” di ultima generazione, microtelecamere, carte magnetiche “vergini” sulle quali riversare i dati rubati, denaro contante, PC portatili, microtelecamere di ogni tipo, nonché un kit per realizzare versatili apparecchiature, adatte per tutti gli apparecchi su cui dovevano essere montate. Per effettuare i colpi e non essere riconoscibili alle telecamere degli istituti di credito i due fermati indossavano sempre maschere di gomma e utilizzavano autovetture prese a noleggio con false identità.

Un’importante operazione contro la clonazione di carte di credito e bancomat è stata conclusa, nella notte, da parte dei Carabinieri del Gruppo di Ostia e del. Scoperta a Cerveteri, alle porte di Roma, una vera e propria centrale della clonazione dove sono stati sequestrati centinaia e centinaia di frontalini e pannelli, per ogni tipo e colore di sportello bancomat, modificati con all’interno occultati “skimmer”, microtelecamere e congegni elettronici per carpire i dati degli ignari clienti. Arrestati due bulgari di 30 e 39 anni, veri maghi della clonazione, in grado, di smontare ogni singolo pezzo di qualsiasi tipo di sportello bancomat e sostituirlo con un pezzo identico all’originale.

Potrebbero interessarti anche