18:09 | Tentò di abusare di una connazionale. Arrestato 43enne romeno

I Carabinieri della Stazione Roma Cecchignola nel corso di un servizio di pattuglia, alla Stazione metro Laurentina, nell’ambito dell’operazione “strade sicure” con i militari del 5° Reggimento “Superga” dell’Esercito, hanno arrestato un cittadino romeno di 44 anni che da un controllo alla banca dati è risultato ricercato.

L’uomo, nella serata dello scorso 8 luglio, ha tentato di abusare, picchiato e rapinato una sua coetanea che aveva conosciuto la sera prima in un bar. Quella sera si erano dati appuntamento perché lei cercava casa e lui si era offerto di aiutarla. Dopo essere stati a vedere un appartamento, mentre la stava riaccompagnando, l’uomo ha fatto una deviazione verso una zona di campagna nei dintorni di Vitinia dove dimora in un giaciglio di fortuna.  Lì l’ha minacciata e ha tentato di abusare di lei e non riuscendo nell’intento, a seguito della reazione della vittima, le ha portato via il cellulare e 400 euro. La donna, che per difendersi riportò ferite per 21 giorni su tutto il corpo, aveva poi denunciato il fatto ai Carabinieri della Stazione di Vitinia che hanno subito avviato le indagini, identificato l’autore e richiesto a suo carico un provvedimento restrittivo.

Ieri sera, l’uomo è stato fermato dai Carabinieri alla stazione Laurentina e trovato ancora in possesso del cellulare della vittima. Una vota arrestato è stato trasportato nel carcere di Regina Coeli dove è attualmente a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Potrebbero interessarti anche