15:52 | Zio e nipote arrestati per coltivazione e spaccio di stupefacenti

Questa volta a finire nella rete dei controlli sono stati zio e nipote, uniti oltre che da legami di parentela anche dall’attività di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo di 64 anni e il suo “socio” in affari di 29, sono finiti in manette. Durante la perquisizione domiciliare, nell’appartamento in uso al più anziano, gli agenti della sezione “Falchi” della Squadra Mobile romana, hanno rinvenuto e sequestrato quasi 700 grammi di cocaina, circa 200 grammi di hashish, 4 piante di marijuana e la somma di 2.600,00 euro in contanti provento dell’attività di spaccio.

Approfondito il controllo, gli operatori hanno rinvenuto due buste su un comodino contenenti 400 grammi di marijuana e 633 grammi di cocaina, oltre a due bilancini di precisione e alcuni semi per la coltivazione. Nel giardino di pertinenza, invece, all’interno di una serra completa di lampade termiche e areatore, e 4 piante di marijuana di circa 1 metro e mezzo di altezza. Sotto la sella dello scooter del giovane, a riprova della complicità nell’attività di spaccio con lo zio, gli investigatori hanno trovato 37 grammi di hashish. Al termine delle operazioni zio e nipote, M.A e G.R., sono stati arrestati per il reato di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Potrebbero interessarti anche