10:06 | Cosca Alvaro, maxi-sequestro di 200 milioni

Operazione anti-‘ndrangheta nella Capitale. Il procuratore Antimafia, Giuseppe Pignatone, ha disooto la confisca di beni per circa 200 milioni di euro alla cosca Alvaro di Sinopoli. Sequestrati il noto ‘Cafe de Paris’ e il ristorante ‘George’s’, attività che fanno parte delle 15, tra imprese e ditte individuali, nelle mani della famiglia Alvaro.

La Procura e la Guardia di Finanza, nell’arco degli ultimi 24 mesi, hanno sviluppato specifiche indagini tecniche, investigazioni finanziarie e bancarie, informazioni tratte da segnalazioni di operazioni sospette, provenienti dagli intermediari finanziari.

Oltre ai locali romani sono stati confiscate tre autovetture di lusso, oltre a rapporti bancari, postali, assicurativi e denaro contante.

Potrebbero interessarti anche