13:07 | Il partito degli animali denuncia l’assessore Visconti per omissioni d’atti d’ufficio

Il Partito Animalista Europeo, nella figura del presidente Stefano Fuccelli, ha denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, l’assessore all’Ambiente del Comune di Roma per il mancato adempimento del Regolamento comunale sulla tutela degli animali. Con formale atto di diffida, il Pae chiedeva all’assessore Marco Visconti l’adempimento del regolamento, e/o in difetto di esporre le ragioni del ritardo nell’adempimento del suddetto regolamento; superati i termini concessi dalla legge affinchè il Pubblico Ufficiale od incaricato di Pubblico Servizio compiano l’atto del proprio ufficio ovvero perchè rispondano alla diffida esponendo le ragioni del mancato compimento e/o ritardo, il Pae ha ritenuto doveroso presentare tale denuncia-querela.

“Nei fatti – fa sapere il partito – abbiamo riscontrato una mancata applicazione delle disposizioni di legge e dei regolamenti ed una omessa vigilanza sull’osservanza dello stesso regolamento. Nello specifico nulla è ststa l’attività dell’ufficio diritti degli animali, nessuna soluzione per contrastare il fenomeno del randagismo, nessun intervento di sterilizzazione, il canile sempre e sistematicamente sovraffollato; mai indetto il corso di formazione del personale della Polizia Municipale su etologia e legislazione; nessun provvedimento contro i vetturini delle “botticelle romane” trasgressori delle leggi e regolamenti e nessuna determinazione atta a regolamentare tale servizio di trasporto pubblico nonostante il decesso di alcuni cavalli sfruttati dal lavoro ed un’opinione pubblica indignata ed offesa; drasticamente ridotti i contributi stanziati dal Comune per la salute ed il benessere degli animali; soltanto per citare alcune situazioni”.

Potrebbero interessarti anche