15:43 | Coltivavano marijuana in casa, arrestata un’intera famiglia a Zagarolo

Un’intera famiglia dedicata al business della marijuana, dalla coltivazione allo spaccio. Madre, padre e figlio maggiorenne, tutti incensurati, sono stati arrestati in un blitz congiunto dei carabinieri della compagnia di Palestrina e della stazione di Zagarolo. I due uomini si trovano ora in carcere a Rebibbia mentre la donna è agli arresti domiciliari.

In casa della famiglia a Zagarolo, in via Colle dell’Oro, i militari hanno trovato una piantagione di marijuana – con piante alte fino a 2 metri e mezzo -, un bilancino di precisione per pesare le dosi e la somma di 800 euro, ritenuta provento di attività di spaccio nonché materiale plastico per il confezionamento. Le piante erano ben curate mediante l’utilizzo di concimazioni specifiche ed innaffiate regolarmente da tutti i componenti della famiglia.

Il quantitativo di droga che sarebbe stato ricavato dalla piantagione è 300 volte superiore a quello per uso personale. Infatti, analisi specialistiche eseguite sulle foglie sequestrate, del peso complessivo di circa 8 kg., hanno individuato un’alta percentuale di principio attivo del tipo THC, e, una volta essiccate e vendute in dosi agli acquirenti, avrebbero fruttato ai tre non meno di 7.000 euro.

Potrebbero interessarti anche