Oscar 2011, Bellocchio e Guadagnino nella commissione Anica

oscar4I due registi sceglieranno con altri 7 membri i film italiani che correranno come miglior film straniero

ROMA – Due registi, Marco Bellocchio e Luca Guadagnino, un giornalista di una testata internazionale come ”Variety”, Nick Vivarelli, la presidente degli esportatori cinematografici italiani, Paola Corvino, tre produttori, Francesca Cima, Tilde Corsi e Martha Capello (quest’ultima presidente dell’Associazione dei Giovani Produttori), un distributore di grande esperienza internazionale, come Valerio De Paolis e, infine il direttore generale per il Cinema del MiBAC, Nicola Borrelli: sono questi i nove membri della Commissione di selezione istituita dall’Anica, su incarico dell’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences, che entro il prossimo 3 ottobre dovranno scegliere il portabandiera dei colori italiani alla corsa all’Oscar per il miglior film straniero 2011. La selezione sarà effettuata tra i film, usciti nelle sale italiane tra il primo ottobre 2010 e il 30 settembre 2011, che presenteranno la loro candidatura all’Anica entro il prossimo 16 settembre.

Il regista italiano Marco Bellocchio, una delle personalità più influenti del cinema italiano degli ultimi decenni e uno tra i maggiori autori del cinema contemporaneo, riceverà il Leone d’oro alla carriera al prossimo Festival del Cinema di Venezia.
Definito da Roberto Donati “sofisticato e cinefilo”, Luca Guadagnino è il regista che ha sempre fatto discutere con le sue opere non certo facili né adatte a tutti i palati. Palermitano di nascita, algerino d’origine e milanese d’adozione,  Luca Guadagnino ha raggiunto la notorietà nel 2005 dirigendo il film Melissa P. tratto dall’omonimo libro-scandalo di Melissa Panarello. Con il film Io sono l’amore del 2009, con Tilda Swinton, ottiene un buon successo internazionale, con nomination ai Golden Globe e all’Oscar. Apprezzatissimo dalla critica e buon successo in America, il film in Italia ha visto scarsissimo pubblico e accoglienze contrastanti da parte degli addetti ai lavori.

Intanto dall’altra parte dell’oceano, l’Academy ha cambiato le regole delle nomination: le candidature saranno allargate in tutte le categorie e non solo in quella Miglior Film, arrivando dalle cinque attuali fino a un massimo di dieci. Ma il numero di candidati in ciascuna categoria sarà reso pubblico solo all’annuncio ufficiale delle nomination, il 24 gennaio 2012. La nuova regola renderà sicuramente più complesso il meccanismo del voto, ora sarà quasi impossibile prevedere il vincitore.

Potrebbero interessarti anche