10:46 | Stalker ucciso a Ferragosto, trovata l’auto dei killer

E’ stata ritrovata dai carabinieri del Nucleo investigativo di via in Selci e quelli della compagnia di Montesacro l’automobile dei presunti autori dell’omicidio di Stefano Suriano, lo stalker ucciso con numerosi fendenti al torace alla vigilia di Ferragosto lungo via Tiburtina. Si tratta di una Fiat Tipo recuperata in un terreno agricolo in località Albuccione, nei pressi di Guidonia Montecelio. L’auto è stata sequestrata e verrà ora sottoposta ad accertamenti tecnici per verificare la presenza, all’interno, di impronte digitali o di tracce biologiche utili alle indagini. I tre presunti autori del delitto erano stati arrestati nei giorni scorsi e l’arma del delitto, un coltello, recuperata nel fiume Aniene. I militari hanno anche identificato, perquisito e deferito in stato di libertà un 45enne, di Guidonia Montecelio pregiudicato per reati vari, che avrebbe garantito ospitalità a uno dei presunti killer. L’uomo è ritenuto la persona che ha offerto ospitalità a uno dei presunti killer, Antonio Aratari, subito dopo il delitto: a conferma dell’ipotesi investigativa, i militari hanno trovato presso la sua abitazione alcune garze ancora intrise di sangue con le quali Aratari si sarebbe medicato le ferite riportate nel corso delle concitate fasi del delitto. Gli accertamenti continueranno ancora per verificare il grado di premeditazione e se nell’omicidio siano coinvolte, anche in maniera indiretta, altre persone.

Potrebbero interessarti anche