Dino Gasperini si sbilancia sul restyling di piazza San Silvestro

piazza-san-silvestro-SLIDERDopo il progetto delle “panchine-bare”, l’assessore ci riprova con Paolo Portoghesi

 

ROMA – Bocciato il progetto originale, definito “troppo scarno” dallo stesso sindaco Alemanno, l’assessore alle Politiche culturali di Roma Capitale risponde affidando i lavori di ristrutturazione di piazza S. Silvestro ad un elogiatissimo professor Paolo Portoghesi. Ma l’entusiasmo dell’assessore (e del sottosegretario Giro col quale ormai c’è un feeling indissolubile) è tale da indurlo ad una intemerata fuga in avanti. Mentre infatti l’esimio accademico “sta ancora elaborando alcune proposte”, Gasperini già afferma con assoluta sicurezza che sarà “un contributo fondamentale per questa nuova piazza romana su importanti temi come il verde, l’acqua e la sua funzione aggregatrice”.

Siamo certi che il prof. Portoghesi presenterà al Comune di Roma un progetto di assoluto valore (anche se in passato alcune delle sue non innumerevoli opere hanno suscitato qualche critica). Avremmo solo gradito che il responsabile della politica culturale romana avesse usato un po’ più di misura, di prudenza, dopo gli indimenticati flop della statua di Giovanni Paolo II, del primo progetto della stessa piazza, degli imminenti interventi di ristrutturazione di opere firmate da archistar di ben altra fama internazionale.

Potrebbero interessarti anche