Nuovo contratto in Polonia per Astaldi

ferrovie-astaldi-SLIDERIl gruppo romano rinnoverà un tratto di rete ferroviaria, per una commessa da 350 milioni di euro

ROMA – Un contratto dal valore complessivo di 350 milioni di euro per la durata di circa quattro anni. Il gruppo Astaldi si è aggiudicato il lotto per la fase II (Lotto B2) del progetto di ammodernamento della linea ferroviaria Varsavia-Lodz e della Stazione ferroviaria sotterranea di Lodz Fabryczna, sempre in Polonia. Con questa nuova iniziativa, che conferma l’importanza strategica della Polonia per la crescita dell’azienda di costruzioni romana, sale a 1,5 miliardi di euro l’ammontare complessivo dei contratti firmati da Astaldi e attualmente in esecuzione. Come per i progetti avviati in passato, tra cui la seconda linea della metropolitana di Varsavia e l’ammodernamento della Strada nazionale Nr8, anche quest’opera sarà realizzata in partnership con aziende locali. Tra le tre imprese polacche che lavoreranno con il gruppo romano c’è la Torpol, del Gruppo Polimex mostostal, specializzata in opere ferroviarie.

Il Lotto B2 è co-finanziato dal Fondo di coesione europeo, strumento specifico per la realizzazione di progetti in materia di ambiente e infrastrutture di trasporto, per un valore complessivo di 350 milioni di euro di cui il 40% ad Astaldi. Il gruppo romano costruirà la stazione sotterranea di Lodz Fabryczna, con quattro banchine e otto binari, una galleria a doppia canna e doppio binario di 1,5 chilometri, oltre all’impiantistica, l’armamento dell’intera tratta, un parcheggio interrato e un nodo multi-modale di interscambio nella stazione ferroviaria di Fabryczna. I lavori, la cui fase di progettazione sarà avviata al più presto, dureranno 42 mesi.

Potrebbero interessarti anche