11:20 | Sciopero del 6 settembre: gli orari e le linee deviate

Rimane confermato lo sciopero di otto ore indetto dalla Filt Cgil Roma Lazio e da Usb Lavoro Privato – Comparto Trasporti per martedì 6 settembre. In occasione della protesta, due cortei sfileranno per il centro di Roma: la Cgil sfilerà dalle 9 alle 12 da piazza dei Cinquecento a via di San Gregorio; l’Unione Sindacale di Base dalle 10 alle 14 da via dei Fori Imperiali, altezza via Corrado Ricci, a piazza Navona. Nello sciopero è coinvolto anche il personale viaggiante e interno, compresi addetti alla verifica dei titoli di viaggio, addetti ai parcheggi, ausiliari del traffico e lavoratori delle biglietterie, mentre ne sono esclusi portieri, guardiani, addetti ai centralini telefonici e ai servizi di sicurezza compresi quelli delle metropolitane.

Bus: 48 linee deviate

Dalle 9 alle 17 saranno a rischio bus (anche quelli extraurbani della Cotral), tram, metro, ferrovie urbane Roma Lido, Termini Giardinetti e Roma Civita-Castellana Viterbo, le linee periferiche gestite da Roma Tpl e i servizi gestiti dall’Agenzia per la Mobilità. Per limitare i disagi ai cittadini, le Zone a traffico limitato diurne di Centro storico e Trastevere non saranno attive.

A causa dei cortei, invece, saranno possibili rallentamenti, brevi stop e deviazioni per le linee di bus: 3, 16, 53, 60 Express, 70, 71, 75, 81, 84, 85, 87, 105, 117, 170, 186, 175, 360, 571, 590, 649, 673, 714, 810 e per i tram 5 e 14. Altri disagi sulle linee: 30 Express, 40 Express, 44, 46, 53, 62, 63, 64, 70, 75, 80 Express, 80L, 81, 84, 85, 87, 116, 117, 119, 160, 170, 175, 271, 492, 571, 628, 630, 715, 716, 780, 781, 810, 916 e il tram 8.

Complessivamente, nel corso della mattinata, 48 le linee del trasporto pubblico interessate.

Per quel che riguarda le Ferrovie dello Stato, in adesione allo sciopero generale proclamato dalla CGIL e da alcune sigle sindacali autonome, dalle 9 alle 17 è prevista l’astensione dal lavoro del personale del Gruppo FS addetto alla circolazione dei treni. Estremamente contenute le ripercussioni sul traffico nazionale, dove circolerà regolarmente oltre il 94% dei convogli previsti in orario. Regolare il servizio delle Frecce sulla rete AV. Per quanto riguarda i treni locali, lo sciopero non incide sulle fasce a maggiore mobilità pendolare.

Potrebbero interessarti anche