11:58 | Disabili protestano a Roma: “Basta tagli”

Quaranta miliardi dalle tasche dei disabili, che all’ennesima ondata di tagli non ci stanno. E’ partita a Roma una manifestazione pacifica di persone con disabilità e loro familiari, che hanno srotolato uno striscione dalla terrazza del Pincio con la scritta: “Quaranta miliardi di tagli. Stop al massacro delle persone con disabilità”.

“La manovra taglia dai 20 ai 40 miliardi sulla pelle delle persone con disabilità – spiega il presidente della Fish (Federazione Italiana per il superamento dell’handicap) – e sull’accompagno, l’unico diritto esigibile che abbiamo. A questi tagli si sommano quelli ai comuni che ridurranno drasticamente anche i servizi sociali. Questo vuol dire che tutta l’assistenza dei disabili ricadrà sulle famiglie e, se queste non saranno in grado di sostenerla, ritorneremo inevitabilmente agli anni Cinquanta e agli istituti. Questa manovra è un massacro”. Insieme ai disabili e alle loro famiglie ci sono anche diversi esponenti del centrosinistra romano: il consigliere regionale del Pd Enzo Foschi, il capogruppo regionale di Sel Luigi Nieri e il consigliere provinciale Sel Gianluca Peciola il quale commenta: “Questa manovra aggredisce i diritti delle persone più fragili. Bisogna attivare tutte le forme di mobilitazione per denunciare lo scempio dello stato sociale italiano”.

Potrebbero interessarti anche