15:26 | Rugby: domani mondiali al via. Domenica all’alba tocca all’Italia

L’appuntamento è per domani, alle 10.30 (ora italiana) ad Auckland. I padroni di casa della Nuova Zelanda e Tonga daranno il via alla Rugby World Cup 2011 che fino al 23 ottobre vedrà 20 nazioni sfidarsi per il titolo. Sveglia all’alba, nottate in bianco e colazioni ovali aspettano gli appassionati italiani.

Il 15 azzurro farà il suo esordio in campo domenica alle 5.30 contro l’insuperabile Australia. Per tentare l’impresa di approdare ai quarti di finale, oltre a superare la Russia il 20 e gli Stati Uniti il 27 (avversarie sicuramente alla nostra portata), dovremo battere nell’ultimo match del gruppo l’Irlanda il 2 ottobre. I favoriti per la conquista della Coppa sono inevitabilmente gli all blacks. I bookie inglesi quotano un successo dell’armata in nero di Graham Henry appena a 1.70. A contendere la conquista del titolo ai neozelandesi, anche se molto piu’ staccati, troviamo l’Australia offerta a 5.00, il Sud Africa bancato a 7.00 e l’Inghilterra a 9.00. Lontano dal podio dei papabili trionfatori della competizione, invece, la Francia (13.00), l’Irlanda (26.00), il Galles (41.00), l’Argentina (67.00) e la Scozia (101.00).

Considerata quasi impossibile la chance che gli azzurri tornino a casa con il trofeo. Un successo dell’Italia del rugby in Nuova Zelanda è quotato come Samoa e vale 301 volte la posta. In fondo alla lavagna dei bookie di Stanleybet ci sono: Fiji (401.00), Tonga (501.00), Canada e USA (751.00) e infine sono raggruppate Romania, Nambia, Georgia, Giappone, Russia, Portogallo e Uruguay, tutti offerte a 1001.00.

Potrebbero interessarti anche