Buy Lazio, la regione presentata ai tour operator europei

sperlonga-mareWorkshop a Frosinone dal 15 al 18 settembre. In programma 1400 appuntamenti per promuovere il Lazio

ROMA – Il Lazio piace ai nordeuropei. Sono infatti scandinavi, tedeschi ed est-europei gli operatori turistici internazionali più interessati alle località di vacanza laziali e iscritti alla XIV edizione di Buy Lazio.

Il workshop, organizzato dall’Unione regionale delle camere di commercio insieme a tutte le camere regionali e all’assessorato al Turismo della Regione Lazio, è in programma dal 15 al 18 settembre a Frosinone. All’evento parteciperanno 136 albergatori laziali e 75 tour operator provenienti da 20 Paesi dell’Ue. Obiettivo: favorire l’incontro tra chi compra e chi vende turismo nel Lazio e soprattutto promuovere la regione tra gli operatori internazionali.

Per quanto riguarda le destinazioni, i tour operator sono interessati alle città d’arte (89% dei partecipanti a Buy Lazio 2011), alle località balneari (75%), alle aree naturali (59%), alle mete enogastronomiche (55%), agli eventi sportivi (12%) e infine al turismo religioso (9%).

Tra le strutture ricettive, Roma è il territorio più rappresentato (39% dei partecipanti), seguita da Latina (32%), Frosinone (21%), Rieti e Viterbo (4%).

Ma la principale novità di Buy Lazio 2011 è l’utilizzo di una piattaforma elettronica per fissare gli appuntamenti tra albergatori laziali e operatori stranieri, grazie alla quale sono stati già programmati 1.400 incontri. La categoria degli alloggiatori è stata particolarmente attiva: fino a 23 incontri per ogni buyer, con una preferenza specifica per i tour operator svedesi, norvegesi, tedeschi, russi e cechi.

Potrebbero interessarti anche