15:10 | Tubercolosi al Gemelli, positivo bimbo nato a maggio 2010

Ancora una segnalazione sul caso Tbc al Gemelli. Il Codacons ha rivelato che sarebbe risultato positivo ai test anche un bambino nato a maggio 2010, quindi 15 mesi prima che l’infermiera manifestasse i sintomi della malattia e fosse ricoverata. Il bambino è nato il 21 maggio dello scorso anno, pertanto era stato escluso dal range di controlli effettuati dall’ospedale e i genitori hanno voluto eseguire il test privatamente, a pagamento.

“L’emergenza si allarga a macchia d’olio, e il nuovo episodio ci costringe a presentare un ulteriore esposto in Procura, e a chiedere nuovamente alla Regione Lazio di estendere i test al 2010 – afferma il Presidente Carlo Rienzi – Oramai non ci sono solo casi di contagio risalenti allo scorso anno, ma addirittura anche le mamme iniziano a risultare positive ai test. Circostanza quest’ultima che pone nuovi allarmanti interrogativi, e che rende necessari controlli anche su tutte le mamme che hanno frequentato asili nido nel periodo luglio 2009-luglio 2010. Ciò – prosegue Rienzi – per escludere un effetto domino nei contagi, e far si che chi risulti affetto da tbc possa sottoporsi alle necessarie cure senza infettare altri soggetti”.

Intanto per il prossimo 23 settembre il Codacons ha organizzato a Roma un convegno sul tema della Tbc, al quale prenderanno parte medici ed esperti, oltre a tutte le famiglie coinvolte nella vicenda.

Potrebbero interessarti anche