9:52 | Carceri, detenuto si mangia il lobo per protesta

Un detenuto del carcere di Mammagialla a Viterbo si è amputato e ha poi mangiato entrambi i lobi del proprio orecchio. L’atto di autocannibalismo sarebbe stato compiuto per protesta contro il sovraffollamento. La notizia è stata diffusa dai segretari provinciali dei due più rappresentativi sindacati della polizia penitenziaria, Sappe e Osapp, Luca Floris e Gennaro Natale. Secondo i due sindacalisti, l’episodio sarebbe una delle innumerevoli conseguenze “dello stato di ingovernabilità in cui verserebbe l’istituto” penitenziario.

Potrebbero interessarti anche