16:11 | Arrestati due cittadini romeni con l’accusa di ricettazione

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato due cittadini romeni di 21 e 28 anni, entrambi senza fissa dimora e già conosciuti alle Forze dell’Ordine, con l’accusa di ricettazione. I due, in via della Magliana, alla vista di una pattuglia dei militari dell’Arma, hanno abbandonato l’auto su cui viaggiavano e sono fuggiti a piedi. I Carabinieri insospettiti da tale atteggiamento, li hanno inseguiti bloccandoli poco dopo. Da successivi accertamenti svolti alla banca dati, i militari hanno scoperto che la vettura usata dai due era stata rubata. All’interno inoltre i militari hanno trovato 9 quintali di cavi elettrici in rame, anche questi probabilmente rubati.

I due romeni sono stati arrestati ed associati presso la Casa Circondariale di Roma Regina Coeli. L’auto rinvenuta è stata restituita al legittimo proprietario mentre l’ingente quantità di rame è stato sequestrato. Sono in corso accertamenti per verificarne la provenienza.

Potrebbero interessarti anche