15:11 | Tbc al Gemelli, la Polverini contro Ignazio Marino

“Mi trovo costretta, mio malgrado, a rilevare i suoi ripetuti interventi sui mezzi di comunicazione con i quali vengono richieste notizie circa temi di carattere sanitario la cui delicatezza è certamente a lei nota”.Così la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, in una lettera indirizzata oggi al senatore Ignazio Marino, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sull’efficacia e l’efficienza del Servizio Sanitario Nazionale.

Nella lettera Polverini sottolinea come da parte del presidente Marino non sia pervenuta alcuna ufficiale richiesta di informazione alla Regione, in merito alla vicenda dei casi di Tbc al Policlinico Gemelli, a cui l’Amministrazione regionale avrebbe provveduto a rispondere come già avvenuto per altre commissioni parlamentari, come quella presieduta da Leoluca Orlando, alle cui formali richieste di informazioni o relazioni è stato puntualmente risposto.

“Trattandosi questioni che investono pienamente i reciproci rapporti di carattere istituzionale – prosegue la lettera – non è possibile fare a meno di circostanziate richieste scritte finalizzate ad ottenere i dati e le informazioni che la Commissione da lei presieduta ritiene legittimamente di proprio interesse e competenza. Come del resto, sempre avviene quando Commissioni Parlamentari si rivolgono ad organi regionali. Diversamente – puntualizza Polverini nella lettera – risulta impossibile per la Regione Lazio, che non è abituata a rilasciare ‘stracci di risposta’, rispondere con la dovuta compiutezza a quesiti generici e mutevoli pervenuti di volta in volta tramite le agenzie di stampa”.

Potrebbero interessarti anche