Roma, l’assalto dei turisti stranieri: un milione in più nel 2011

turisti-romaTrend confermato dai dati relativi a gennaio-agosto. Per quest’anno si prevede un milione di turisti in più rispetto al 2010

ROMA – La Capitale piace agli stranieri, sempre di più. Prosegue il trend positivo sul fronte della domanda turistica nella provincia di Roma, sia sul versante degli arrivi sia su quello delle presenze. E non solo: la città eterna attira un numero maggiore di turisti rispetto al resto del Paese.

Sono questi i risultati dell’indagine dell’ Ente bilaterale del turismo nella provincia di Roma, per i primi otto mesi del 2011: gli arrivi sono aumentati del 10%, le presenze del 9,4% rispetto al periodo gennaio-agosto del 2010.

Tra i viaggiatori, la Capitale è amata soprattutto da europei e nordamericani (rispettivamente 600 mila e 500 mila presenze). Ma è cresciuto il numero di turisti asiatici, Giappone in testa, e sudamericani, in particolare da Messico e Argentina. Se questo trend di crescita sarà confermato anche durante l’ultimo quadrimestre del 2011, alla fine dell’anno sarà passato a Roma un milione di turisti in più rispetto al 2010.

Il 95% dell’introito derivante dal contributo di soggiorno, ha spiegato Antonio Gazzellone, “andrà a sostenere la spesa corrente, con grande beneficio per turisti e romani”. “Non possiamo però dormire sugli allori e sui dati positivi – ha concluso il delegato al Turismo – La concorrenza agguerrita si sta organizzando con un grande ventaglio di proposte e questo ci sprona ancora di più a presentare la nostra offerta all’estero, così come faremo al World travel market a Londra e a Buenos Aires a novembre: due tappe fondamentali per una città che aspira ad ospitare le Olimpiadi nel 2020”.

Potrebbero interessarti anche