9:17 | Angelo Peruzzi minacciato con un cinghiale morto

L’ex portiere di serie A Angelo Peruzzi, oggi sindaco di un comune del viterbese, è stato minacciato da alcuni sconosciuti che hanno lasciato zampe amputate di un cinghiale davanti all’azienda agricola di proprietà dell’ex portiere della nazionale.

E’ il secondo episodio di intimidazione che Peruzzi subisce dopo la sua elezione a consigliere comunale e la nomina a vicesindaco e assessore allo sport di Blera, comune in provincia di Viterbo. Circa nove mesi fa, infatti, la moglie e la figlia, rientrando a casa, trovarono all’ingresso una testa di cinghiale insanguinata. I carabinieri indagano sulla vicenda.

Potrebbero interessarti anche