Rai, nominati Masi al Tg2 Di Bella al Tg3

RaiCavIl direttore ad interim Masi confermato alla guida del telegiornale di Rai2, Di Bella torna l’ex numero uno del Tg3

ROMA – Rai, Habemus directores! In mattinata il Cda della Rai ha dato finalmente il via libera alle nomine di Marcello Masi a direttore del Tg2 e di Antonio Di Bella a direttore di Rai3. Le nuove cariche approvate sono però passate con il voto favorevole dei soli consiglieri di opposizione e del presidente, mentre si sono astenuti quattro consiglieri della maggioranza ed era assente un quinto della stessa maggioranza (Petroni). Masi, ex vicedirettore dello stesso telegiornale, andrà a ricoprire il vuoto lasciato da Mario Orfeo, che da giugno è passato a dirigere il Messaggero, mentre Di Bella sostituirà Paolo Ruffini, futuro direttore de La7 dal prossimo 10 ottobre.

Nella stessa seduta, e con i voti dei consiglieri di maggioranza, sono state varate anche le nomine di Giovanni Miele a Gr Parlamento, di Gianni Scipione Rossi a Rai Parlamento e di Roberto Nepote a Rai Gold. Decise anche tre condirezioni: Gianfranco D’Anna al Gr3, Giorgio Giovannetti a Gr Parlamento e Simonetta Faverio a Rai Parlamento.

“Le nomine di Masi e di Di Bella segnano due punti importanti per la credibilità, la professionalità e l’autorevolezza del servizio pubblico radiotelevisivo. Due nomine che restituiscono autorevolezza alla Rai in due settori decisivi per il futuro dell’azienda. Spiace però che su queste due nomine, per giochi politici e di schieramento, non si sia raggiunto un voto unanime da parte del Cda”. Lo afferma, in una nota, Giorgio Merlo, Pd, vice presidente Commissione Vigilanza Rai.
I due nuovi direttori Masi e Di Bella, in Rai dagli anni ’80, vengono dunque confermati agli incarichi già ricoperti. Masi infatti dallo scorso giugno aveva sostituito Mario Orfeo come direttore ad interim del Tg2, mentre Di Bella, dopo aver ricoperto la carica di direttore del Tg3, è stato nominato corrispondente da New York per lo stesso telegiornale.

Potrebbero interessarti anche