17:42 | Intercettazioni, in centinaia in piazza a Roma

Diverse centinaia di persone tra associazioni, blogger, giornalisti, cittadini e curiosi hanno affollato piazza del Pantheon a Roma, per dire no alla legge sulle intercettazioni. Il testo inizierà il suo iter parlamentare il prossimo 4 ottobre e oggi numerose associazioni, da Articolo 21, alla Rete Viola, fino a Libertiamo.it sono scese in piazza per protestare contro il “bavaglio”.

Alla manifestazione hanno partecipato anche i rappresentanti della neonata Unione delle giornaliste libere e autonome, denominata Giulia, tra cui le giornaliste Rai Maria Luisa Busi e Tiziana Ferrario. Presenti pure l’Usigrai, per portare avanti la battaglia ”Riprendiamoci la Rai”, e la Fnsi con il suo presidente Roberto Natale. ”Il nostro – ha detto chiudendo dal palco la manifestazione – non e’ il no di una casta ma di tanta parte della societa’ italiana”. Hanno aderito anche decine di parlamentari del Pd, dell’Udc, dell’Idv, di Fli, oltre a esponenti di Sel. Oltre alla protesta contro la legge sulle intercettazioni, in piazza e’ stato gridato il no al cosiddetto comma ”ammazza-blog’, che estenderebbe la regolamentazione della carta stampata ai siti informatici, in particolare relativamente all’obbligo di rettifica. Una protesta portata avanti dall’associazione Agora’ Digitale.

Potrebbero interessarti anche