14:31 | Editoria, Onu: “Quotidiani cartacei scompariranno entro 2040”

I quotidiani cartacei scompariranno per essere completamente sostituiti da versioni digitali entro il 2040 e negli Stati Uniti il fenomeno avverrà molto prima, intorno al 2017. A sostenerlo, in un’intervista a La Tribune de Geneve, è il direttore della World Intellectual Property Organisation (WIPO), l’agenzia dell’Onu per la proprietà intellettuale, Francis Gurry, secondo il quale ”nel giro di pochi anni non ci saranno più i quotidiani stampati come li conosciamo oggi. Si tratta di un’evoluzione, non c’è niente di buono né di cattivo. Ci sono degli studi – ha proseguito Gurry – che dimostrano che scompariranno entro il 2040. Negli Stati Uniti entro il 2017”.

Il direttore della WIPO ha detto che negli Usa vengono già vendute molte più copie di giornali digitali che non quelle stampate e che nelle città ci sono sempre meno librerie. Il problema chiave saranno i profitti. ”Come faranno gli editori a trovare i soldi per pagare coloro che scriveranno gli articoli?”, si è chiesto Gurry, sottolineando che ”il diritto d’autore andrà salvaguardato come meccanismo per pagare i giornalisti”.

Potrebbero interessarti anche