13:29 | Valmontone, arrestato rapinatore di banche

I carabinieri di Colleferro hanno arrestato i due autori delle rapine presso le agenzie della Banca Popolare del Lazio ad Artena e Valmontone. Si tratta di due pregiudicati di Pomezia: F.M. 42enne e M.D. 33enne, per i quali il gip Mendola ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

La ricostruzione dei due delitti

Era il pomeriggio dell’11 giugno 2010, verso le ore 15.35, quando un rapinatore, entrato in Banca e armato di taglierino, costringeva il Direttore a sbloccare la bussola metal detector per consentire l’accesso all’altro complice armato di pistola, asportando dalle casse, senza attendere l’apertura automatica caveau, la somma di oltre diecimila euro.

Un mese dopo, analoga impresa delittuosa veniva commessa presso la banca Popolare del Lazio di Valmontone, con le stesse modalità. In quella circostanza, un rapinatore che calzava un “mefisto” e teneva in mano una pistola, seminava il panico tra i clienti presenti all’interno dell’istituto di credito, con alcune persone che venivano colte da malore. Anche in quella occasione riuscivano a recuperare nelle casse la somma di poco più di diecimila euro.

Ieri l’epilogo, quando i carabinieri di Colleferro hanno tratto in arresto i due malfattori uno dei quali già noto ai Carabinieri di Colleferro che lo avevano arrestato nel 1998 in flagranza di reato nei pressi del casello autostradale, allorquando si trovava in fuga dopo una rapina alla banca della “Forma” Comune di Serrone (FR).

Potrebbero interessarti anche