Assonime: Cipolletta, Catania e Sella i nuovi vice presidenti

abete_luigiIl presidente Abete ha nominato anche Astaldi, Perissinotto e Recchi membri del comitato di presidenza

ROMA – Si è svolta questa mattina a Roma la prima riunione del nuovo consiglio direttivo di Assonime, presieduto da Luigi Abete. Il consiglio ha nominato vice presidenti i ‘compagni di merende’ di Abete nelle persone di Elio Catania (vicario), Innocenzo Cipolletta e Maurizio Sella. Sono stati altresì designati quali ulteriori componenti del comitato di presidenza i soliti noti Paolo Astaldi, Giovanni Perissinotto e Giuseppe Recchi.

Il consiglio ha inoltre deliberato la costituzione di un gruppo di lavoro dell’associazione sulle modifiche costituzionali alle regole di bilancio e per l’economia, affidando il ruolo di coordinatore a Franco Bassanini. Infine si è discusso il quadro di finanza pubblica e dell’economia, dopo i recenti interventi del governo, nonché la posizione di Assonime sulla governance delle società quotate, con particolare riguardo alla revisione del Codice di Autodisciplina.

Alla riunione erano presenti, oltre al presidente Vittorio Mincato, Anna Maria Artoni, Paolo Astaldi, Franco Bassanini, Gilberto Benetton, Franco Bernabè, Sandro Buzzi, Lamberto Cardia, Elio Cosimo Catania, Innocenzo Cipolletta, Roberto Colaninno, Marco Drago, Gabriele Galateri di Genola, Luca Garavoglia, Pier Francesco Guarguaglini, Pietro Guindani, Roberto Nicastro, Giovanni Perissinotto, Gennaro Pieralisi, Giuseppe Recchi, Cesare Romiti, Enrico Salza, Maurizio Sella, Pierluigi Stefanini, Pio Teodorani Fabbri.

L’Assonime, l’associazione fra le Società per Azioni, è stata costituita nel novembre del 1910 per iniziativa di un gruppo di imprenditori esponenti delle più importanti società industriali e finanziarie dell’epoca. L’associazione rappresenta oggi il mondo delle società di capitali nelle sue diverse articolazioni, dall’industriale, alla finanziaria, all’assicurativo e ai servizi.

Potrebbero interessarti anche