10:04 | Cedette figlia neonata, arrestata nomade

Nel 2004 aveva accettato di cedere la sua bimba di soli 3 mesi ad una donna appartenente ad un altro campo nomadi, che fingendosi madre avrebbe potuto ottenere una misura cautelare più lieve rispetto al carcere, al quale era stata condannata.
Il disegno criminale fortunatamente, non era andato a buon fine ed era stato scoperto dalle Forze dell’Ordine ma la giovane, all’epoca minorenne, aveva fatto perdere le sue tracce.

Fino a ieri, quando gli Agenti del Commissariato Spinaceto hanno individuato il suo nascondiglio, ma soprattutto la sua vera identità. Dopo aver ricostruito il suo legame con un uomo del campo nomadi di ”Castel Romano”, hanno controllato la roulotte all’interno della quale dimoravano in zona Spinaceto. A conclusione delle procedure per l’identificazione dei due, oltre alla reale identità della donna, è emerso che anche il marito era colpito da un ordine di carcerazione.

Potrebbero interessarti anche