12:34 | Processo Lande, citazioni per Consob e Bankitalia

Ancora un colpo di scena nel processo Madoff dei Parioli, a carico di Gianfranco Lande, il broker romano accusato di ave truffato migliaia di investitori per un totale di 300 milioni di euro. Il tribunale ha rigettato la richiesta della difesa, avanzata dall’avvocato Salvatore Sciullo, di fermare la costituzione delle parti alla scorsa udienza del 27 settembre. Il penalista avva chiesto che fossero considerate decadute le costituzioni depositate oggi, tra cui quella di Sabina Gizzanti, dei fratelli Enrico e Carlo Vanzina, e della Consob. Il tribunale non ha accolto questa richiesta e disposto che siano esaminate da entrambe le parti gli atti depositati oggi. A margine dell’udienza, che riprenderà col dibattimento il prossimo 15 ottobre, e stato annunciato che saranno citate in giudizio anche la Consob, la Banca d’Italia, la società Deloitte e la banca Carispaq, i cui direttori della filiale di corso Vittorio Emanuele sono stati formalmente indagati.

Potrebbero interessarti anche