Mercati finanziari sull’altalena, Milano -1,89%

borsa-SLIDERTitoli azionari in calo su tutti i mercati. Bene invece il collocamento odierno dei titoli di Stato

ROMA – Stamattina in Borsa l’euforia di ieri era sparita. I titoli azionari hanno ballato su e giù per tutta la seduta, ma alla fine il bilancio di chiusura della seduta porta il segno decisamente negativo. L’indice Mib infatti segna – 1,89%, più o meno come le altre piazze europee.

Tra i titoli che hanno resistito al ribasso si segnalano la Banca Popolare di Milano (+3,03%), al centro di una vasta azione di rinnovamento, la Pirelli&C (+0,48%), l’Ansaldo Sts (+0,45%) e la Buzzi Unicem (+0,38%). In fondo alla classifica invece sono finite le azioni Fiat, sia l’Industrial (4,75%) che l’Automotive (-3,86%), e i titoli bancari con Unicredit in testa (-4,55%), Banco Popolare (-3,70%) e Ubi Banca (-3,33%).

Buone notizie invece dall’asta odierna dei titoli di Stato. Il Tesoro infatti è riuscito a collocare Btp a cinque anni per il massimo dell’ammontare prefissato registrando rendimenti in calo. Sono state collocate obbligazioni per 3,5 miliardi di euro, con un rendimento in calo al 5,32% dal 5,6% dell’asta di metà settembre.

Sono stati anche collocati Btp con scadenza agosto 2018 per 588 milioni di euro e un rendimento medio del 5,62%, Btp a settembre 2021 per 1,158 miliardi e rendimento al 5,77%, Btp al 2025 per 939 milioni con rendimento al 6,34%, per a un ammontare complessivo per 2,7 miliardi contro un massimo previsto di 3 miliardi di euro.

Potrebbero interessarti anche