9:16 | Governo: oggi la fiducia, maggioranza vuole superare quota 315

Alle 11 sono previste alla Camera le dichiarazioni di voto sulle comunicazioni di Silvio Berlusconi. Alle 12,30 inizierà la chiama per il voto di fiducia. A quest’ultima operazione parteciperanno anche i deputati delle opposizioni che hanno disertato l’Aula durante il discorso del premier e il dibattito successivo. I riflettori sono puntati sul numero dei voti che decreteranno il raggiungimento della fiducia numero 53 da parte del governo, dal momento che il risultato positivo appare scontato. Lo scorso 28 settembre, quando si voto’ la mozione di sfiducia presentata da Pd e Idv nei confronti di Saverio Romano, ministro delle Politiche agricole, la maggioranza ottenne 315 voti contro i 294 dell’opposizione.

L’obiettivo per oggi è raggiungere almeno quota 316, che assicurerebbe al governo la maggioranza assoluta dei 630 deputati di cui e’ composta la Camera. Superare l’asticella dei 315 voti sarebbe per il centrodestra un risultato politico che confermerebbe che il governo, pur tra qualche affanno, puo’ continuare la sua marcia. Denis Verdini, Pdl, ieri si diceva convinto che il governo potesse ottenere addirittura 322 voti di fiducia. I deputati meno ottimisti calcolavano in 319 il risultato finale.

Dopo il no alla fiducia confermato da Santo Versace, che nelle scorse settimane ha lasciato il Pdl, la preoccupazione nelle fila della maggioranza è che possano esserci altri no.

Potrebbero interessarti anche