Consiglio del Lazio, le Commissioni costano cinque milioni di euro

giuseppe-celli-SLIDERIl Lazio ha anche la Giunta più costosa d’Italia. Una macchina amministrativa da 128 milioni di euro nel 2010

ROMA – Giuseppe Celli contro le commissioni regionali. “Venti sono troppe e costano troppo, per questo sto preparando una proposta per l’abbattimento del loro numero”. Il capogruppo della Lista civica Cittadini alla Regione Lazio ha avviato un provvedimento per ridurre da 16 a 9 le commissioni permanenti e da 4 a 2 quelle speciali. “Il Lazio è la regione italiana con il record di commissioni (di cui 4 istituite ad hoc lo scorso gennaio), che costano cinque milioni di euro l’anno”.

Uno spreco inaccettabile per i cittadini, soprattutto nell’attuale fase di crisi economica e finanziaria. “Oggi in Consiglio regionale ognuno dei 70 consiglieri ha almeno un incarico, fra Capigruppo, Presidenti e vice di commissione o del Consiglio, e membri dell’ufficio di presidenza”, ricorda Celli. Incarichi, ovviamente, retribuiti anche nel caso di commissioni che si riuniscono una o due volte al mese.

“Ci sono regioni come la Lombardia che lavorano con la metà delle commissioni, a fronte di 80 consiglieri – sottolinea Celli – Se poi si aggiunge che il Lazio ha anche la giunta più costosa d’Italia, con ben 14 assessori di nomina esterna, si ha un’idea di quale sia il costo della macchina amministrativa regionale: 128 milioni di euro nel 2010, un aumento dei 28,5 milioni rispetto all’anno precedente”.

Potrebbero interessarti anche