SPECIALE 15 OTTOBRE | Dalla manifestazione alla devastazione

Indignati-bbloc-SLIDERTutti i servizi di Romacapitale.net in uno speciale dedicato alla manifestazione Euromediterranea di sabato 15 ottobre. Erano attese nella capitale centinaia di migliaia di persone da tutto il Paese. Teppisti incappucciati hanno rubato la scena agli Indignati. Le polemiche del “day after” | FOTO

ROMA – Doveva essere un sabato di protesta pacifica, di riformismo. Invece è stato un sabato di violenza e devastazione che, oltre a deturpare la città di Roma (il sindaco Alemanno ha parlato di una stima intorno al milione di euro), ha danneggiato soprattutto la democrazia. Dopo le polemiche su come è stato gestito l’attatto dei black bloc, lunedì mattina sono arrivate le prime perquisizioni e i controlli a tappeto negli ambienti dell’anarchia e dell’estremismo più radicale. Un blitz che ha interessato tutte le regioni italiane, dal Trentino alla Lombardia dal Lazio alla Sicilia.

Leggi i reportage dai luoghi caldi e le analisi di Romacapitale.net

 

LUNEDÌ 17 OTTOBRE

Le undici domande di Romacapitale.net al ministro Maroni

1. Perché non è stato bonificato preventivamente il percorso della manifestazione, spostando automobili e cassonetti e sigillando i tombini, come invece è stato fatto in altre occasioni? 2. Carabinieri e poliziotti hanno ripetuto anche in questa occasione di aver paura ad intervenire, perché meno tutelati dei criminali che dovrebbero fermare. Cosa fanno Governo e Parlamento per superare questa cosiddetta “sindrome di Genova”? Continua a leggere

Black bloc, i dettagli dell’operazione di polizia a Firenze

Particolarmente interessante il profilo di 4 di loro: provenienti dalle Marche e dalla Campania, ma tutti studenti presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Bologna, sono appartenenti al circolo anarchico “Fuori Luogo” e, nonostante la giovane età, hanno numerosi precedenti commessi in occasioni di manifestazioni pubbliche… Continua a leggere

Black bloc, 6 fermati a Firenze. Il numero del Comune per i danneggiati

Sale a 18 il bilancio dei fermati per gli scontri di sabato. Un numero esiguo se si considerano i danni (quasi due milioni di euro). A New York e Chicago, dove si sono verificati pochissimi episodi di violenza, gli arrestati sono centinaia. Intanto il comune ha attivato un numero per i risarcimenti… Continua a leggere

15 ottobre, il corteo che non c’è stato

Fotoracconto esclusivo di Romacapitale.net della manifestazione che avrebbe dovuto sfilare per le strade di Roma, ma è stata oscurata dall’azione vandalica di un gruppo di teppisti. In tanti erano scesi in piazza per esprimere il proprio disagio, con cartelloni e palloncini colorati. Tutti i messaggi | Guarda le foto

Black bloc, blitz della polizia in tutta Italia

Un milione e mezzo di danni alla città di Roma e appena una trentina tra fermi e arresti. L’epilogo indegno della manifestazione di sabato 15 ottobre, conclusa con la fuga dei veri Indignati e l’assalto dei black bloc a polizia e carabinieri, continua a scatenare polemiche e reazioni… Continua a leggere 

 

VENERDÌ 14 OTTOBRE 

Indignati, chiuse 4 stazioni del metrò, deviati 39 bus

Quattro stazioni del metrò chiuse e 39 linee di autobus deviate. Gli Indignati a Roma bloccano il trasporto pubblico locale. Da mezzogiorno chiuderanno le stazioni di Barberini, Spagna, Cavour e Colosseo: i treni, quindi, vi transiteranno senza effettuare fermata. Dalle 14 alle 21 deviazioni o limitazioni di percorso interesseranno 39 linee di trasporto pubblico… Continua a leggere

Roma indignata, Roma blindata | FOTO

Al ministero delle Finanze hanno lasciato solo una porticina aperta. Non è ancora l’ora di pranzo di venerdì, ma Roma sembra già sotto l’assedio delle forze dell’ordine. I tre portoni del Mef su via XX Settembre e un altro su via Pastrengo sono chiusi. “Hanno già blindato tutto – raccontano alcuni dipendenti – non si può uscire che da qui”. E per domani è arrivata anche una circolare: tutti i cancelli del dicastero saranno serrati per motivi di ordine pubblico e sicurezza… Continua a leggere

Corteo del 15 ottobre, massima allerta per Palazzo Koch e Mef 

La Capitale si prepara per accogliere gli attesi duecentomila Indignati che domani sfileranno in corteo da piazza della Repubblica a San Giovanni. Roma insieme a 790 città di 71 Paesi scenderà in piazza alle 14 per protestare contro il ruolo della finanza nell’attuale crisi globale… Continua a leggere

 

GIOVEDÌ 13 OTTOBRE

Occupyrome e Yeswecamp: i nuovi tag della protesta romana

Si parla di 719 cortei in tutto il mondo, per dire basta allo strapotere della finanza e al salvataggio delle banche a spese dei cittadini. La manifestazione Euromediterranea di Roma, organizzata sabato 15 ottobre, si inserisce in questo maxi-quadro mondiale… Continua a leggere

Manifestazione di sabato, chiude il Palazzo delle esposizioni

Palazzo delle Esposizioni ha annunciato sul suo sito internet che “per disposizioni di ordine pubblico e per la sicurezza delle opere d’arte ospitate” dovrà “rimanere chiuso e riaprirà al pubblico domenica 16 ottobre. Tutti gli eventi previsti sono rimandati a data da destinarsi”… Continua a leggere


MERCOLEDÌ 12 OTTOBRE

 Roma si blinda, ma gli Indignati sono pacifici

Elicotteri, mezzi blindati, polizia e carabinieri in assetto antisommossa e via Nazionale completamente chiusa al traffico dei mezzi pubblici e delle auto private. Un pomeriggio apocalittico si è consumato al centro di Roma. Tutto per qualche centinaio di pacifici Indignati che si erano dati appuntamento sotto Palazzo Koch, sede della Banda d’Italia, per portare un messaggio al presidente Giorgio Napolitano… Continua a leggere

Monta la febbre del sabato pomeriggio

Il 15 ottobre si ritroveranno a Roma duecentomila indignati (secondo le stime) per protestare contro il sistema finanziario che ha generato la crisi e che tende a ripetersi. Massiccio schieramento delle forze dell’ordine per vigilare sul corteo e presidiare i siti sensibili della città… Continua a leggere

Da via Nazionale al web, gli Indignati si danno appuntamento

Via Nazionale è blindata, le strade chiuse al traffico e un esercito di elicotteri e mezzi antisommossa sta presidiando la sede di Banca d’Italia. Ma gli Indignati che volevano incontrare il presidente Napolitano sotto Palazzo Koch, per manifestare contro il debito pubblico e il salvataggio delle banche, si stanno organizzando in parallelo sul web… Continua a leggere

Militari in assetto antisommossa per la manifestazione pacifica

Negozi chiusi e polizia in tenuta antisommossa. E’ questo lo scenario che si presenta ai giornalisti ammessi a via Nazionale, chiusa dal primo pomeriggio per evitare il sit-in degli Indignati sotto Palazzo Koch in concomitanza con la visita a Bankitalia del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano… Continua a leggere 

Palazzo Koch blindato, i manifestanti ancora non si vedono

Via Nazionale è vuota e blindata. Palazzo Koch letteralmente presidiato per l’annunciata protesta degli Indignati romani sotto la sede di Bankitalia. Ma dei manifestanti ancora non c’è traccia… Continua a leggere 

Indignati pronti a occupare Roma il 15 ottobre

Sono decisi a una protesta che ripercorra la scia ”delle piazze arabe, del popolo greco, degli Indignados spagnoli” e per questo hanno chiesto ai manifestanti che parteciperanno al corteo di portare delle tende per ”occupare Roma”… Continua a leggere 

Elicotteri e polizia, gli Indignati paralizzano il Centro

Elicotteri in volo su tutto il centro storico per controllare il raduno di Indignados a via Nazionale, di fronte alla sede di Bankitalia. Già nel primo pomeriggio decine di persone avevano bloccato il traffico in via del Corso al grido di “via la casta da Montecitorio”… Continua a leggere

Potrebbero interessarti anche